Lun. Dic 5th, 2022

    Uno dei capi dell’intelligence britannica ha avvertito che il Cremlino è a caccia di obiettivi informatici e sta pagando mercenari per sostenere la campagna militare in Ucraina.

    Jeremy Fleming, che dirige l’agenzia di spionaggio elettronico GCHQ, ha elogiato “l’operazione di informazione” del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy per essere molto efficace nel contrastare la massiccia disinformazione della Russia che diffonde la propaganda sulla guerra.

    Mentre ci si aspettava che la Russia avrebbe lanciato un grande cyberattacco come parte della sua campagna militare, Fleming ha detto che una mossa del genere non è mai stata parte fondamentale del copione di Mosca per la guerra.

    “Questo non vuol dire che non abbiamo visto la cyberwar in questo conflitto. Lo abbiamo fatto – e molto”, ha detto Fleming in un discorso a Canberra, in Australia, secondo una trascrizione rilasciata a Londra mercoledì.

    Ha detto che il National Cyber Security Centre di GCHQ ha raccolto segni di “tentativi continui” da parte della Russia per interrompere i servizi del governo ucraino e dei sistemi militari.

    “Abbiamo visto ciò che sembra una sorta di ricaduta dell’attività che colpisce i paesi confinanti”, ha detto Fleming. “E abbiamo certamente visto indicatori che suggeriscono che gli attori informatici della Russia stanno cercando obiettivi nei paesi che si oppongono alle loro azioni”.

    Non ha fornito ulteriori dettagli. Ha detto che il Regno Unito e altri alleati occidentali continueranno a sostenere l’Ucraina nel rafforzare le sue difese di sicurezza informatica.

    Fleming ha anche aggiunto un’ulteriore conferma che i mercenari russi sono stati attirati nella mischia, dicendo che il gruppo privato Wagner si stava preparando a inviare “un gran numero di personale” in Ucraina per combattere accanto ai soldati russi.

    Gli Stati Uniti e l’Unione Europea considerano il Gruppo Wagner un surrogato dell’esercito russo. Il Cremlino nega la sua esistenza.

    Wagner sta “cercando di trasferire le forze da altri conflitti e di reclutare nuovi combattenti per rafforzare il numero. Questi soldati saranno probabilmente usati come carne da cannone per cercare di limitare le perdite militari russe”, ha detto.

    I funzionari del Regno Unito hanno detto un giorno prima che si aspettavano che Wagner inviasse fino a 1.000 mercenari per prendere parte alle operazioni di combattimento in Ucraina dopo che l’esercito regolare russo ha subito pesanti perdite.

    Fleming ha anche detto che il presidente russo Vladimir Putin ha “giudicato male” le sue possibilità di una rapida vittoria militare in Ucraina.

    La Cina, che vuole giocare un ruolo nella definizione delle regole per una nuova governance globale, dovrebbe fare attenzione ai rischi della sua stretta alleanza con la Russia, che “volontariamente e illegalmente le ignora tutte”, ha detto.